Posizionamento siti web: Le dieci colonne del tempio del SEO

Siamo nel 2015 ed oggi si sente parlare di SEO come se si parlasse di qualsiasi altra cosa comune e conosciuta nella nostra società, ma ancora non è chiaro per tutti. Nel web e nelle librerie ci sono diverse guide SEO che ci suggeriscono cosa e cosa fare per ottenere un migliore posizionamento in Google, ma i ritmi dello sviluppo delle nuove tecnologie informatica, fa diventare vecchia molte delle edizioni della guida SEO ancor prima della sua uscita, quando si trova in stampa. Scherzi a parte, è bene concentrarsi comunque sulle dici colonne del tempio del SEO

Le dieci colonne del tempio del SEO

Sicuramente se si vuole posizionare su google un nuovo sito semplicemente si potrebbe seguire questa semplice guida SEO ecco i primi passi da seguire per chi ha aperto un nuovo sito web online e vuole avviare un buon posizionamento ed ottimizzazione per il suo sito sui motori di ricerca.

La guida in basso raccoglie alcuni tra servizi SEO e strumenti gratuiti reperibili online per verificare il posizionamento di un sito web e fare una stima del valore di un sito web.

Questa guida, cercherà di aiutarvi nello sviluppo del SEO per ottenere un buon risultato di posizionamento nei motori di ricerca gratis, specialmente su Google.

Ho deciso che di chiamarle le dieci colonne del tempio del SEO pechè la maggior parte delle agenzie SEO si avvalgono per ottenere risultati efficaci, ottimizzarlo ed posizionarsi in Google il sito online, come anche la mia agenzia SEO a Torino ne fa le colonne portanti delle strategie SEO.

1) La prima colonna del SEO è quella di avere una struttura HTML capace di supportare le più moderne tecnologie dell’informatica come i sistemi android mobile ed apple come windows mobile. La struttura del sito dovrebbe essere, quindi, una struttura dinamica e responsive.

2) Il giusto equilibrio tra immagini, codice di programmazione e contenuti testuali sono la seconda colonna portante del SEO ancor di più dal 2015.

3) Curare i contenuti e ancor meglio affidare la stesura di contenuti ad un bravo SEO copywriter professionale sicuramente farà da colonna portante dell’intero progetto SEO che andate a costruire.

4) Registrare il proprio sito web ai motori di ricerca come Google è essenziale. Ma come segnalare un sito ai motori di ricerca? semplicissimo ecco la risposta. Entra su google e digita nella stringa di ricerca “add url” da qui vedrai come primo risultato o clicca direttamente la url sottostante per segnalare il tuo sito web su Google.

Google: Aggiunta/Rimozione di un URL

5) Per tenere sotto controllo la crescita del tuo sito web non c’è modo migliore di farlo attraverso Google Analytics ti consente di calcolare il ROI del tuo investimento pubblicitario e di monitorare siti e applicazioni Flash, video e di social networking.

6) Una volta che hai le statistiche sotto controllo puoi pensare di approfondire il controllo del tuo sito web attraverso l’uso del tools gratuito offerto da Google che ti fornisce rapporti dettagliati sulle condizioni del tuo sito web. Scopri ora gli Strumenti per i Webmaster di Google

7) Fate attenzioni alle dimenzioni delle immagini che pubblicate sulle vostre pagine web o nei vostri articoli, se le immagini saranno troppo pesanti da caricare, risulteranno come la colonna fragile del tempio del seo, ma se perderete un po di tempo dedicandovi alla ottimizzazione delle immagini curando le dimenzioni ed il peso totale nel sito, ne farete una solida via del SEO per raggiungere una buona posizione nei motori di ricerca e google immagini.

8) Se non l’avete già fatto, allora il sito sta aspettando proprio voi che lo facciate perchè è di enorme importanza, cosa? inserire una favicon la quale farà del vostro url sito un segno di riconoscimento facile, veloce e visibile a tutti.

9) Controllate che il codice del vostro sito web non presenti errori, o per lo meno, non ne presenti molti, un ottimo strumento che tutti i SEO specialist consigliano è qui di seguito:  Validator Per errori nel codice di scrittura.

10) Ho preferito non parlarne fin ora perchè ormai credo che tutti sappiano che inserire i Tag HTML giusti nel titolo e nella descrizione della pagina, H1, H2, Title, <p>patagrafo</p> come trovare le giuste parole chiavi sono un’operazione essenziale per il successo del tuo sito web. Ricordate non forzate mai i contenuti cercando di allungarli o riempirli di parole chiavi perchè potrebbe creare un effetto boomerang che non sarebbe gradito sicuramente al vostro sito web quanto meno a voi 🙂

Ups. come si fa adesso che ho finito lo spazio per le dieci colonne SEO? ho trovato! per concludere sulle colonne del tempio del SEO ci vuole un tetto, senza tetto che tempio sarebbe? Il tetto sarà costituito (mi ripeto) da contenuti ottimizzati e scritti in maniera corretta, possibilmente aggiornati e semplici nella lettura. Condividete e fate si che i vostri contenuti siano semplici da condividere sui social network, come Facebook, Twitter, Google+, Linkedin, Pinterest, ecc ed inoltre fate il modo di ottenere più backlinks possibili naturali e di qualità verso il vostro sito web.

P.s. questa guida SEO ovviamente vuole essere solo un’aggiunta a tutte le altre presenti sul web cercando di apportare qualche novità e aiutare chi si avvicina oggi al mondo del SEO.

Se l’articolo ti è stato utile o ti è piacito, ti sarei grado se potessi condividerlo con uno share sul tuo sito o sui social networks.

Ciao e alla prossima Francesco Monaco
Monacodesign.it

 

Monaco Design

Monaco Design realizzazione Siti Web SEO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *